Blog

Post recenti

Un dono dal Canada

12.12.2019

Il Progetto Ripa dei Settesoli nasce nel 2011 ma da tempo i frati minori hanno sperimentato nei loro conventi, l'accoglienza di persone bisognose.

Nei primi anni 90 infatti, Padre Domenico Domenici, oggi responsabile del progetto Ripa dei Settesoli al Convento Sant'Angelo di Valmontone, in quegli anni era vice parroco alla Chiesa di Santa Maria del Gesù ad Artena in provincia di Roma: "Arrivarono in Italia migliaia di profughi eritrei in fuga da una dittatura che, ancora oggi dopo 25 anni, schiavizza un intero popolo sopprimendo ogni forma di libertà" racconta Padre Domenico "io e i miei confratelli decidemmo di accogliere nel convento 60 persone e immediatamente si creò una rete di solidarietà che coinvolse l'intera comunità di Artena"

Per le famiglie eritree fu difficile ambientarsi, negli occhi e nel cuore portavano le ferite di profondi tormenti.

Con il tempo, impararono la lingua italiana, iniziarono a partecipare alla vita locale del paese e gli uomini cominciarono a lavorare nel settore agricolo ed edile.

Dopo circa un anno e mezzo di ospitalità, le famiglie riuscirono ad ottenere i documenti necessari per iniziare una nuova vita in Canada: "Gli anni vissuti in Italia furono preparatori per il Canada" ricorda Padre Domenico "ancora oggi amano definirsi << la comunità degli eritrei di Artena >> , come se quel periodo fosse diventato parte della loro identità".

L'accoglienza fu un beneficio anche per la comunità locale: " A quel tempo mi occupavo della pastorale giovanile" continua Padre Domenico "e i giovani del paese ebbero la possibilità di iniziare un cammino di fede e di carità prestando servizio di volontariato alle famiglie rifugiate." 

I giovani non si fermarono a quell'esperienza: con il sostegno di Padre Domenico, decisero di creare il Gruppo Ismaele Onlus per raccogliere fondi per le missioni dei frati minori in Congo.

Alcuni degli ex profughi che oggi hanno ottenuto la cittadinanza canadese, sono tornati a trovare Padre Domenico a Valmontone: "Sono stati felici di conoscere il progetto Ripa dei Settesoli e hanno deciso di contribuire all'apertura del nostro pollaio acquistando 100 galline ovaiole. Con questo gesto, hanno dimostrato la loro gratitudine che non si è affievolita con il passare degli anni, contribuendo così a sostenere i nostri ospiti oggi in cammino" Conclude Padre Domenico.

Un dono dal Canada per il progetto Ripa dei Settesoli che testimonia il credere all'amore ricevuto e sognare lo stesso destino per chi oggi si trova in diffcoltà.

 

 

I frati

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

December 27, 2019

December 12, 2019

November 22, 2019

November 15, 2019

October 3, 2019

August 9, 2019

June 18, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Progetto d'accoglienza Ripa dei Settesoli

Frati Minori Lazio Onlus

Convento San Francesco a Ripa

Piazza San Francesco d'Assisi, 88

00153 Roma

Tel. 327 17 90 333

ripadeisettesoli@gmail.com

 

 

© 2019 Ripa dei Settesoli